Brianza Plastica Brianza plastica
 
Brianza Plastica Brianza Plastica Brianza Plastica
 

prodotti

Xroof

Il pannello termoisolante per coperture a falde

COS’È XROOF
Xroof è un pannello termoisolante in polistirene espanso estruso (XPS) rivestito nella sua parte superiore con una lamina di alluminio goffrato. Nel pannello è inserito un correntino in acciaio rivestito in lega di alluminio, zinco e silicio, nervato e traforato che, oltre a garantire un supporto per la posa del manto di copertura, favorisce la microventilazione del sottomanto ed il convogliamento in gronda delle infiltrazioni meteoriche accidentali provenienti dal tetto.


UTILIZZO DI XROOF
Xroof è la soluzione ideale per l’isolamento termico delle coperture a falde con struttura continua di qualsiasi tipo, adatto per interventi di bonifica di tetti di vecchi edifici e per la realizzazione di nuove coperture. La posa in opera dei pannelli risulta semplice e veloce, grazie alla facile manovrabilità e lavorabilità anche in quota dovuta all’estrema leggerezza del materiale. Lo spessore del pannello dovrà essere scelto nella dimensione adeguata a garantire l’ottenimento del valore di conduttanza termica U previsto dal D.Lgs. 192 nelle diverse zone climatiche. Per una corretta applicazione è sufficiente rispettare delle semplici regole di installazione ed il rigoroso utilizzo degli accessori di completamento alla posa e verificare preventivamente il comportamento termo-igrometrico dell’intero pacchetto di copertura con software specifici. Per garantire l’impermeabilizzazione della superficie, il pannello deve essere utilizzato preferibilmente su falde con pendenza superiore al 30%; al di sotto di questo valore, devono essere utilizzati sistemi di impermeabilizzazione aggiuntivi (es. membrana freno vapore tipo Elytex-FV).

APPLICAZIONE DI XROOF
Sequenza di posa
Una volta posizionato il listone di partenza e quello laterale di chiusura a raccordo con la parete verticale esterna, si procede fissando le staffe ed il canale di gronda. Posizionare e fissare la prima fila di pannelli lungo la linea di gronda, procedendo poi per file successive avendo cura che i giunti risultino sfalsati, fino al colmo. Lungo la linea di gronda è opportuno utilizzare l’elemento parapasseri areato, che impedisce l’accesso di volatili nel sottotegola. In caso di contatto tra il canale di gronda in rame ed il correntino metallico, è necessario interporre uno strato isolante al fine di evitare possibili fenomeni di corrosione elettrochimica.

Colmo ventilato
In prossimità della linea di colmo, dovranno essere fissate le staffe di ancoraggio in acciaio zincato, sulle quali dovrà essere agganciato il sottocolmo ventilato. L’eventuale mancanza del correntino porta-tegola vicino al colmo, verrà compensata con un correntino sagomato da fissarsi attraverso il pannello alla struttura. Questa esecuzione assicura la continuità di supporto delle tegole di copertura.

Sigillatura
Sigillare i giunti laterali battentati dei pannelli con silicone monocomponente prima del loro accostamento; in seguito impermeabilizzarli superficialmente con l’apposito nastro fornito in dotazione. Questa esecuzione assicura la tenuta alle infiltrazioni accidentali di acqua dovute alla rottura o spostamento delle tegole. Il nastro butilico andrà posizionato anche lungo le linee di compluvio, di colmo, di displuvio e chiusura laterale, nonché in presenza di tutti i corpi emergenti della copertura (completando la protezione con una “V” rovesciata a monte). È sempre opportuno compensare con schiuma poliuretanica estrusa i vuoti conseguenti ai tagli irregolari dei pannelli, per evitare ponti termici ed impermeabilizzando, successivamente, con l’apposito nastro la zona precedentemente schiumata.

Fissaggio
Il fissaggio dei pannelli deve sempre avvenire nel correntino metallico, utilizzandone la parte piana della sezione a sbalzo. Mediamente occorrono 4 fissaggi per metro quadro. Per ogni tipo di struttura vengono forniti specifici fissaggi che dovranno entrare nella struttura portante (primaria) per almeno 4 cm. Per bloccare il manto di copertura, fare riferimento alle disposizioni dei produttori, alle normative tecniche (es. UNI 9460), alle consuetudini locali o utilizzando gli accessori specifici forniti.

VOCE DI CAPITOLATO XROOF
L’isolamento termico della copertura a falde dovrà essere realizzato utilizzando un sistema di isolamento sottotegola costituito da:
Pannello monolitico strutturale, componibile ed isolante, realizzato in polistirene espanso estruso XPS monostrato, conforme alla Norma UNI EN 13164, UNI EN 13172 e al regolamento europeo 305/2011, con densità standard, esente da CFC o HCFC, avente conduttività termica λD = 0,036 W/mK, reazione al fuoco in Classe E secondo UNI EN 13501-1 E UNI EN ISO 11925-2, resistenza a compressione al 10% di deformazione ≥ 250 KPa secondo UNI EN 826. Assorbimento d’acqua per immersione per lungo periodo < 0,7% secondo UNI EN 12087.
Il pannello è rivestito sulla superficie superiore da una lamina di alluminio goffrato.
Il profilo metallico è dotato di una nervatura longitudinale, sulla parte piana di appoggio al pannello in polistirene, che ostacola l’eventuale risalita capillare dell’acqua. Il correntino è inoltre dotato di fori, nella zona piana di appoggio alla tegola, per l’utilizzo di accessori quali listello parapassero o la linguetta metallica per il fissaggio meccanico delle tegole. Il pannello è conformato con battentatura ad “L” longitudinale di sovrapposizione sia sul lato lungo che su quello corto. Il pannello dovrà essere munito di marcatura CE comprovata da certificati rilasciati da enti accreditati.
Larghezza: 335 -342 -345 e 350mm. Altri passi disponibili su richiesta.
Lunghezza: 3900 mm.
Spessori: 60 mm, 80 mm, 100 mm.

TRASPORTO, IDENTIFICAZIONE, CONSERVAZIONE E RINTRACCIABILITÀ
Per garantire l’identificazione e la tracciabilità del prodotto, ogni lastra è marcata con il lotto di produzione ed ogni pacco è dotato di apposita etichetta di identificazione serializzata. La marcatura CE viene apposta sull’etichetta di identificazione. Le lastre sono imballate con film termoretraibile resistente ai raggi UV. Non sono necessarie particolari precauzioni per il trasporto.

per approfondimenti consultare la sezione download

 
 
  • Brianza Plastica SpA
    Via Rivera, 50
    20841 Carate Brianza
    Italy
    T. (+39) 0362.9160.1
    F. (+39) 0362.990457

  • privacy policy

Eurobusiness


P.iva IT00698250966
C.F. 00865040158
Reg. Imp. 00865040158
Isc. R.E.A. MB/602163
Cap. Soc. € 3.000.000 i.v.
ANPE
Linkedin Brianza Plastica Twitter Brianza Plastica Facebook Brianza Plastica Youtube Brianza Plastica Instagram